Diario di Bordo

Diario di Bordo del Percorso Partecipato 

Martedì 11 ottobre 2016 i rappresentanti ed i tecnici dei quattro comuni interessati (Sissa Trecasali, San Secondo P.se, Mezzani e Sorbolo) ed i rappresentanti della ReteParmaRiusa si sono incontrati per definire i dettagli del progetto,  a seguito del finanziamento ottenuto ai sensi della LR n. 16/2015.

Il 13 ottobre 2016 il Comune capofila di Sissa Trecasali, con Delibera di Giunta n. 158, ha ufficializzato l’avvio del processo partecipato.

Lunedì 24 ottobre 2016, presso i locali del Comune di Sissa Trecasali, si è tenuto il primo incontro del Tavolo di Negoziazione, per formalizzare l’adesione dei soggetti aderenti, illustrare il processo partecipato, avviare la discussione del progetto Composharing e definire il questionario da inviare ai residenti che praticano il compostaggio domestico.

Sabato 12 novembre anche un rappresentante del progetto Composharing ha partecipato alla visita a Vialfré e a Barone Canavese, dove sono stati realizzati due diversi impianti per il compostaggio di comunità. Il compostaggio di comunità, così come quello locale e di prossimità, possono dare risposte alle esigenze di compostaggio dei rifiuti verdi che per varie ragioni non vengono intercettate dal compostaggio domestico promosso con il servizio Composharing. In occasione della visita è stato preso contatto anche con il Comune di Savignano sul Panaro, che con l’Unione Terre dei Castelli sta realizzando un progetto partecipativo sul compostaggio di comunità, finanziato analogamente a Composharing con il bando 2016 della LR n. 3/2010.

Il 25 novembre 2016 i Comuni hanno inviato, a tutti i cittadini che praticano il compostaggio beneficiando dello sconto sulla tassa/tariffa dei rifiuti, una lettera di invito al Focus Group previsto a gennaio (un incontro/aperitivo per ciascun comune), con allegato il questionario sulla loro esperienza di compostatori.

Il 30 novembre lo staff di ReteParmaRiusa ha iniziato ad intervistare telefonicamente e far visita ad alcuni cittadini che già praticano il compostaggio domestico. Nell’arco dei successivi quaranta giorni sono stati raccolti complessivamente 231 questionari compilati, pari a circa il 40% degli utenti che praticano il compostaggio nei quattro comuni. I risultati di sintesi delle interviste sono consultabili on-line.

Martedì 20 dicembre 2016, presso i locali del Comune di Sissa Trecasali, si è tenuto il Secondo Incontro del Tavolo di Negoziazione, per illustrare l’andamento dei dati raccolti con le indagini e le interviste ai cittadini esperti, e per condividere le informazioni acquisite attraverso i contatti del Tavolo; inoltre per condividere e discutere la definizione delle questioni aperte da sottoporre alla discussione dei Focus Group previsti per la prima decade di Gennaio 2017.

Il 9 gennaio 2017 si è conclusa la raccolta delle interviste telefoniche e l’elaborazione dei dati in grafici per la Relazione sulle informazioni fornite dai compostatori esperti. 

Il 9, 10, 11 e 12 gennaio 2017 si sono svolti i quattro Focus Group, rispettivamente a Sissa Trecasali, San Secondo, Mezzani e Sorbolo, coinvolgendo complessivamente un centinaio di “cittadini esperti”I partecipanti hanno fornito vari suggerimenti e richieste su un possibile servizio di supporto al compostaggio domestico, consentendo di definire alcuni scenari in relazione a diverse modalità di realizzazione del progetto Composharing.

Lunedì 13 febbraio 2017, presso i locali del Comune di Sissa Trecasali, si è tenuto il Terzo Incontro del Tavolo di Negoziazione, per illustrare e discutere gli scenari da presentare agli incontri conclusivi, alla luce delle indicazioni emerse nei quattro Focus Group.

Il 22, 24 e 28 febbraio si sono svolte le tre assemblee conclusive (rispettivamente a Mezzani, a Sissa Trecasali con la partecipazione anche dei cittadini di San Secondo P.se e a Sorbolo), per la presentazione e discussione di quattro scenari alternativi, relativi a diversi livelli di attivazione del servizio Composharing. I partecipanti sono stati chiamati ad esprimere la propria opinione sui punti di forza e di debolezza dei quattro scenari, così da consentire ai Comuni di tenere conto delle aspettative della cittadinanza, nella fase successiva di approvazione del progetto.

Lunedì 20 marzo il TdN, durante il 4° ed ultimo Incontro, ha approvato il Documento di Proposta Partecipata (DocPP).

Il 6 aprile 2017 il DocPP è stato trasmesso dal Responsabile del Processo ai tre Enti titolari della decisione: Comune di Sissa Trecasali, Comune di San Secondo P.se, Unione Bassa Est Parmense (Comuni di Mezzani e di Sorbolo). Con quest’ultimo adempimento si conclude formalmente il Processo Partecipato.

Seguirà una fase di monitoraggio per verificare l’approvazione e l’eventuale adozione della Proposta da parte degli Enti.

Annunci