Giardini Rifiuti Zero: al via le “lezioni” di compostaggio

In tutti i comuni dell’Unione Pedemontana Parmense partono gli incontri per imparare il compostaggio e ridurre lo smaltimento di sfalci e potature.

Partono gli incontri con i cittadini nell’ambito di “Giardini Rifiuti Zero” per imparare a fare il compostaggio. Il progetto, finanziato dall’Unione Pedemontana Parmense con un contributo della Regione Emilia-Romagna, si pone l’obiettivo di ridurre la quantità di rifiuti “verdi” che finiscono nei cassonetti e nei centri di raccolta di Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo: 9.600 tonnellate tra sfalci e potature per un costo di smaltimento pari a 677.490 euro. Quattordici euro in media per abitante. Un costo per il portafoglio e per l’ambiente, che può e deve essere abbattuto attraverso il compostaggio, pratica che, oltretutto, permette al cittadino di avere uno sconto sulla Tassa Rifiuti e di produrre in casa terriccio di alta qualità per il proprio orto o giardino.

“Giardini Rifiuti Zero” promosso dall’Unione Pedemontana Parmense, ReteParmaRiusa insieme a Wwf, Legambiente, Consorzio Solidarietà Sociale con la collaborazione di Iren, verrà realizzato da Esperta, azienda specializzata nel settore, e si basa sulla partecipazione attiva degli abitanti dell’Unione. In prima battuta sono state coinvolte, per mezzo di una lettera, le 1.400 persone che già praticano il compostaggio, per valorizzare le loro competenze e impostare insieme a loro le caratteristiche del servizio che sappiano andare incontro alle reali esigenze delle persone. E ora si arriva alla seconda fase, che prevede incontri-aperitivo di approfondimento, chiamati “Focus Group”, che si svolgeranno in tutti e cinque i comuni dell’Unione.

Il primo sarà venerdì 10 novembre a Sala Baganza, alle ore 18, nel Centro Anziani “Ivo Vespini” (p.zza Gramsci 7).

Il secondo a Felino alle 18 di mercoledì 15 novembre nella Sala consultazione del nuovo Archivio Storico di Felino in via Donella Rossi 1 a fianco della nuova Centrale Operativa della Polizia Locale (percorrendo la tangenziale Pedemontana da Casale in direzione Pilastro, uscire in Strada Roma e imboccare la prima laterale a destra).

Due giorni dopo toccherà a Collecchio, sempre alle 18 ma venerdì 17 novembre nella Casa degli Anziani in via Generale Paveri 3 (a fianco del Municipio).

La quarta tappa sarà a Monticelli Terme, mercoledì 22 novembre, alle 18, nella Sala Riunioni del Centro Polivalente in via Marconi 13/bis. L’ultimo incontro si svolgerà a Traversetolo, nella mattinata di sabato 2 dicembre, alle ore 10.30, nella Sala consiliare della Corte “Bruno Agresti”, in via F.lli Cantini 8.

Oltre a poter contare sull’aiuto di consulenti esperti, a coloro che parteciperanno al progetto verrà illustrato il funzionamento delle attrezzature necessarie, come i trituratori, che in futuro potranno essere rese disponibili gratuitamente seguendo la filosofia della sharing economy, cioè della condivisione di beni che non occorre possedere, ma piuttosto avere a disposizione nel momento in cui servono.

Per informazioni chiamare il numero 0521 301125 o inviare un’e-mail a g.franzini@unionepdemontana.pr.it

Link alla notizia sul sito www.unionepedemontana.pr.it

Scarica il Report con gli esiti dei 5 Focus Group

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...