Conferenza Stampa “Giardini Rifiuti Zero”

Mercoledì 11 Ottobre 2017
alle ore 11.30
presso la Sala Consiglio nel Municipio di Felino
(Piazza Miodini, 1)

Conferenza Stampa di Presentazione del Progetto partecipato
“Giardini Rifiuti Zero”,

logo-nuovo.pngCOMUNICATO STAMPA

 

La Pedemontana punta ai “Giardini rifiuti zero”

Al via il progetto partecipato, ideato da ReteParmaRiusa per promuovere il compostaggio attraverso la condivisione di attrezzature ed esperienze

Ogni anno i cittadini che vivono nei cinque Comuni dell’Unione Pedemontana Parmense (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo), infilano nei 489 cassonetti sparsi in tutto il territori, ben 3.255 tonnellate di rifiuti provenienti da sfalci e potature, per un costo pari a 468.375 euro (di cui 267.310 per la raccolta e 192.066 per lo smaltimento). Se poi si aggiunge la spesa per lo smaltimento dei rifiuti verdi conferiti direttamente ai centri di raccolta (6.365 tonnellate), la cifra raggiunge i 677.490 euro: quattordici euro in media per abitante.  

Uno spreco per il portafoglio e per l’ambiente che l’Unione Pedemontana Parmense ha pensato di ridurre, promuovendo il progetto partecipativo “Giardini Rifiuti Zero”, proposto dal coordinamento di associazioni (Wwf, Legambiente e Consorzio Solidarietà Sociale), cooperative sociali, ReteParmaRiusa e il contributo fattivo di Iren, che ha ottenuto un finanziamento da 8.525 dalla Regione Emilia-Romagna ai quali l’ente sovracomunale ha aggiunto altri 6.975 euro, per un totale di 15.500 euro. 

L’obiettivo è quello di ridurre il più possibile i quantitativi di rifiuti verdi destinati a raccolta, trasporto e smaltimento, coinvolgendo in prima battuta, per mezzo di un questionario, i 1.400 cittadini dell’Unione che già svolgono il compostaggio domestico usufruendo di uno sconto sulla tariffa rifiuti. Questo per valorizzare le loro competenze e impostare insieme a loro le caratteristiche del servizio che sappiano andare incontro alle reali esigenze dei cittadini. 

“Giardini rifiuti zero” prevede poi momenti dimostrativi sulle attrezzature che facilitano la pratica del compostaggio, incontri-aperitivo di approfondimento, chiamati “Focus Group”, che si svolgeranno entro novembre in tutti e cinque i comuni dell’Unione ed altrettante assemblee conclusive. Ma non solo. Oltre a poter contare sull’aiuto di consulenti esperti, a coloro che parteciperanno al progetto verranno messe a disposizione anche le attrezzature necessarie, come compostiere e trituratori, seguendo filosofia della sharing economy, cioè della condivisione di beni che non occorre possedere, ma piuttosto avere a disposizione nel momento in cui servono. Insomma, il compostaggio fa bene all’ambiente e alle tasche dei cittadini e “Giardini rifiuti zero” è un’occasione da non perdere per chi vuole contribuire con le proprie idee ad un progetto di riduzione dei costi economici e ambientali. 

COMUNICATO STAMPA in pdf

Link alla notizia sul sito www.unionepedemontana.pr.it

Annunci

Avvio Processo “Giardini Rifiuti Zero”

A fine giugno 2017 la Regione Emilia-Romagna ha selezionato la proposta di progetto partecipato “Giardini Rifiuti Zero”, presentata dall’Unione Pedemontana Parmense, come capofila (Comuni di Felino, Sala Baganza, Collecchio, Traversetolo e Montechiarugolo), nell’ambito del Bando 2017 a sostegno dei processi di partecipazione, in base alla L.R. n.3/2010.

Questo lo Schema di Progetto.

A seguito dell’incontro preliminare con tutti i Comuni, tenutosi il 14 luglio, è stato avviato il percorso partecipato, a cura di ReteParmaRiusa, supportata dalla società Esperta srl, con conclusione prevista nel marzo 2018, per la progettazione partecipata di un Servizio “CompoSharing – Giardini Rifiuti Zero”, che risponda alle esigenze dei 5 comuni interessati.

giardini-rifiuti-zero-2_-enti-coinvolti-ruoli.jpg

Link al sito della Regione Emilia-Romagna: http://osservatoriopartecipazionerer.ervet.it

In particolare gli obiettivi generali del Percorso Partecipato sono:

  • Condividere informazioni e dati tra le Amministrazioni Comunali
  • Coinvolgere i cittadini, a partire da coloro che praticano il compostaggio
  • Raccogliere presso gli utenti le esigenze maturate in vari anni di compostaggio domestico
  • Confronto con le esigenze/problematiche dei potenziali utenti del servizio
  • Raccogliere buone pratiche ed altre esperienze già avviate sul territorio
  • Predisporre e valutare diversi scenari in relazione al numero di utenti previsti, alla tipologia del servizio, alla riduzione dei quantitativi raccolti, ecc.

giardini-rifiuti-zero-2_-percorso-part.jpeg

L’Obiettivo ultimo è quello di elaborare una proposta di Servizio Composharing che soddisfi le esigenze del territorio, in modo che vengano soddisfatti questi bisogni e quelli che emergeranno durante tutto il Processo Partecipato.

giardini-rifiuti-zero-2_schema-servizio.jpeg

Per mercoledì 11 Ottobre 2017 è prevista la Conferenza Stampa di Presentazione del Progetto, alle ore 11.30 a Felino, presso la sede Comunale.

Secondo Incontro del Tavolo di Negoziazione

Martedì 20 dicembre si è tenuto a Sissa, presso i locali del Comune, il secondo incontro del Tavolo di Negoziazione del Percorso Partecipato “CompoSharing”.

Presenti i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Mezzani, San Secondo e Sissa Trecasali, lo staff di ReteParmaRiusa – WWF e rappresentanti della Cooperativa DiManoInMano.

Durante la mattinata sono stati illustrati i dati finora raccolti attraverso i Questionari cartacei, le interviste telefoniche ed i contatti con gli utenti che praticano il compostaggio domestico. Inoltre è stata definita la linea da tenere durante gli incontri dei 4 Focus Group: le informazioni da fornire a partecipanti e le questioni da sottoporre ai Gruppi di Lavoro.

 

Gli incontri dei Focus Group sono fissati in orario pomeridiano (dalle 17.30 alle 19.30), nei seguenti luoghi di aggregazione in ogni singolo comune:

  • a Sissa Trecasali: 9 Gennaio 2017
    -> Circolo Arci Stella, Piazza Fontana, Trecasali (PR) mappa
  • a San Secondo P.se: 10 Gennaio 2017
    -> Scuola Media, Via Fosse Ardeatine 15, San Secondo Parmense (PR) mappa
  • a Mezzani: 11 Gennaio 2017 
    -> Circolo Capanna Verde, via Martiri della Libertà 79, Mezzani (PR) mappa
  • a Sorbolo: 12 Gennaio 2017 
    -> Centro civico, via Gruppini 4 (Sala Benassi), Sorbolo (PR) mappa

Gli incontri saranno aperti al pubblico ed allietati da un aperitivo.

Questionario on-line Bassa Est

loghi-definitivo

L’esperienza dei cittadini dei Comuni della Bassa Est Parmense che già praticano il compostaggio può essere molto utile al fine di strutturare il servizio CompoSharing in modo adeguato e rispondente alle reali esigenze degli utenti.

Per raccogliere gli aspetti più interessanti dell’esperienza dei compostatori attivi, è stato predisposto un Questionario, che chiediamo per cortesia di restituire compilato. E’ possibile consegnare il foglio allegato presso gli uffici del Comune di residenza oppure direttamente on-line al seguente link: it.surveymonkey.com/r/D3CBM39 (attivo dal 15 novembre 2016 al 16 gennaio 2017)

I risultati dei questionari verranno presentati e discussi nel corso di Incontri-Aperitivo per i Focus Grouporganizzati nei diversi luoghi di ritrovo dei Comuni coinvolti.

disegno

E’ possibile scaricare la Relazione dei dati raccolti attraverso le interviste telefoniche ed i Questionari distribuiti.
Scarica i Risultati delle interviste